Se oggi siamo così è perché 20 anni fa

abbiamo ascoltato questa musica.

Gianluca

“CULTURA, AMORE E RADICAZIONE”
INTRO DEL CD “COMU NA PETRA
SUD SOUND SYSTEM – 1996

Testo di Treble “Lu Professore” (Antonio Petrachi)

TRADUZIONE ITALIANA

C’è una radice che dalla terra
ti entra direttamente nel cuore
poi attraversa il sangue
e va mano nella mano
con l’ossigeno ovunque.

Non bisogno di sentirla dentro di me
vorrei piuttosto che la sentissi anche tu,
perché ti guardo che ti sbatti
da una parte all’altra
senza sapere dove sei
e dove stai andando.

Fuoco dentro di te
che il ceppo di legno
acceso dalla radice non si spegne più.

Che una terra può anche essere povera
ma poi dovresti vedere che sorta di alberi
di ulivo che ci sono
e che vigne per il vino nero nero
come il negramaro e la malvasia.

Pure noi proveniamo da questa terra,
chi in un modo chi in un altro,
chi è andato a scuola,
chi a lavorare il tabacco,
chi dappertutto, chi da nessuna parte,
qualcuno se n’è andato, e qualcuno è tornato
perché il fuoco del Salento
non se l’è dimenticato.

Che poi la terra può diventare ricca,
se è ricco chi ci è nato,
e non ricco per i soldi in tasca,
ma ricco nel petto e nella testa,
di cultura, amore e radicazione.

Che poi la vita di ognuno è diversa,
chi è maschio e chi è femmina,
chi ha la ragazza e chi non la trova mai,
chi ce l’ha bella e chi ce l’ha brutta,
chi sta qua e chi sta là,
chi lavora e chi non lavora,
chi non ha visto altro che la chiesa del suo paese,
chi piange i morti e chi fa loro la bara,
chi per lavoro si deve vendere l’anima,
chi ti spara e ti nasconde dal sole (ti toglie la luce, ti uccide)
che ti viene la voglia di perderti e di mollare tutto,
di andare al Nord a vedere cosa si può fare,
ma poi senti in giro che sei un cane meridionale,
allora capisci che prima o poi devi tornare
che questa è terra nostra
e non la devono rovinare
né la mafia né lo stato criminale.

SSS 1991.jpg
I Sud Sound System al Castello Tre Masserie di Aradeo, il 27 luglio 1991. Da sinistra: Militant P, Don Rico, Treble, Papa Gianni, Gigi D, Dj War

 

TESTO ORIGINALE IN LINGUA SALENTINA

‘Ncete ‘na radice ca de la terra
te trase direttamente intra lu core
poi passa intra lu sangu
e vae manu intra la manu
cull’ossigenu agnasciu.

Ca ieu nu tegnu bisognu
cu la sentu intra de mie,
ulìa meju cu la senti puru tie
percé te isciu ca sbatti
de na parte all’aura
senza cu sai a ddhru stai
e a ddhru sta bai.

Fuecu intra de tie
ca lu ceppune de la radice
nu se stuta cchiui.
Ca na terra pò bessere puru povera
ma poi tocca guardi ce sorta de alberi
de ulìa ca ncete
e ce vigne pe lu mieru niuru niuru
comu lu niuru maru e la marvasia.

Puru nui imu crisciuti de sta terra,
ci de na manera e ci de n’aura,
ci ha sciutu alla scola,
ci allu tabaccu, ci a tutte parti
e ci a nuddhra,
quarchetunu se n’ha sciutu
quarchetunu ha turnatu
perche’ lu focu de lu Salentu
nu se l’ha scerratu.

Ca poi la terra po’ dientare ricca,
se ete riccu ci ‘ncià natu,
e no riccu pe li sordi an pauca,
ma riccu an piettu e an capu,
de cultura, amore e radicazione.

Ca poi la vita de ognunu è diversa
ci ete masculu e ci ete fimmina,
ci tene la vagnona e ci nu la troa mai,
ci la tene beddhra e ci la tene racchia,
ci stae a quai ci stae a ddhrai,
ci fatia e ci nu fatia,
ci nu ha bistu ca la chiesa de lu paise,
chi chiange li morti e ci ni face la bara,
ci pe fatia tocca se inne l’anima
e ci te spara e te scunne de lu sule
ca te ene la voglia cu te pierdi e cu lassi stare
cu bai a Nord cu bbiti ce se po’ fare
ma poi senti a ‘ngiru ca si cane meridionale
allora capisci ca prima o poi hai turnare
ca quista è terra noscia
e nu ne l’hannu ruinare
né mafia né stato criminale.

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Cultura, amore e radicazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...