1

Fuorilegge

54A

54C

Sono fuorilegge. Sarà perché è difficile togliere la fuliggine, o perché sono vecchio. Sarà il fuoco che fa paura, è più rassicurante l’energia elettrica. Sarà. Ho cotto secoli di pane che imbandiva le tavole dei contadini e dei signori, tavole che hanno fatto la storia mediterranea. Sono in via d’estinzione, sono fuori dall’Europa. È vero siamo ancora in molti, ma cosa succederà quando veramente decideranno di chiuderci, cosa succederà quando smetteranno di costruire i miei discendenti?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2

Silenzio

38

L’interrogata si rifiuta di collaborare. Siamo certi che alle 3.15 di venerdì era presente e ha assistito alla scena, da secoli staziona nella strada dove è avvenuto il delitto. Dopo nostro ordine, la teste si rifiuta di seguire gli agenti in questura. Gli agenti Lo Surdo e Lo Giacomo, incaricati dell’indagine, propongono ai superiori di esortare il Comune ad affrettare il restauro del volto, potrebbe essere questo il motivo per cui la statua si ostina a rimanere in silenzio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3

Gli anni

16

Le nostre esistenze si muovono veloci in un vuoto irreale, si muovono per restare ferme, si parlano senza dire niente. Frenesia, alienazione. Un mondo che non esiste più. Gli anni ’50. Caratteri grafici desueti. Si muove veloce anche lui, è normale passare davanti alle porte chiuse del passato, lo fa ogni giorno. Dietro la porta ci sono i fantasmi, dietro la porta non c’è niente, il passato. E se un giorno si aprisse?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4

Clausura

20

– Esci

– Non voglio

– Devi vedere il mondo

– Il mondo è cattivo

– Sono vent’anni che sei qui dentro

– Fuori c’è rumore e ci sono le persone

– Impazzirai se continui a restare in questa stanza

– Qui dentro è bello e c’è silenzio

– Ora apro!

– Nooo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

***************************************************************************************************************************************************************************************************************

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini e narrazioni tratte dal progetto:

Rivisitazioni – Mostra di fotografia e scrittura a cielo aperto itinerante in 5 città pugliesi”

Le immagini di questo post sono state scattate a Galatina (Le) da alcuni fotografi partecipanti di cui, da progetto, i narratori non potevano conoscere il nome 

Le narrazioni di questo post sono di Gianluca Ricciato

www.rivisitazioni.it

Quante volte avremo attraversato gli stessi posti senza davvero guardarli? Ci serviamo spesso della città come di un utensile tanto invisibile quanto indispensabile, percorrendo a memoria le stesse strade, imprecando nel traffico, preoccupati solo di far tardi.

IL PROGETTO – Rivisitazioni è una mostra a cielo aperto di fotografia e scrittura itinerante in 5 città pugliesi, che mira a fare ri-innamorare il cittadino della propria città attraverso “visioni inconsuete della consuetudine”, interpretazioni, cioè, del quotidiano urbano ad opera di un nucleo di giovani fotografi e scrittori. 

COME FUNZIONA – I fotografi andranno in giro per la città a caccia di elementi da rivisitare: scorci di paesaggi, dettagli artistici o architettonici di rilievo, gesti significativi, segni materici, oggetti, cibi… Le immagini selezionate verranno affidate agli scrittori che ricameranno piccoli racconti, aneddoti, combinazioni di parole ispirate alle immagini in loro possesso, senza conoscerne l’autore o il luogo esatto dove sono state realizzate. 

Annunci

7 pensieri riguardo “RIVISITAZIONI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...