AFASICI

Nuova versione “acida” di Afasici, dal canale Soundcloud

AFASICI (ACID VERSION)

   Screenshot AFASICI

CLICCA QUI

Gianluca Ricciato – voice, acoustic guitar, synth, bass

Antonello Liberatoscioli – electric guitar

Luigi Barone – drum machine

Mix & master: L. Barone & G. Ricciato

Municeddhra studio – Bologna/Aradeo (Le) 2013

***************

Afasici

(G. Ricciato)

Mi sono perso in un tunnel scavato

nella lastra di ghiaccio che copre il tuo cuore

mi sono perso negli ossimori comici

di un discorso iniziato da un terribile errore

mi sono perso nei sorrisi ambigui

di amanti altrui che non volevo incontrare

mi sono perso nelle troppo simili

Cadute di stile che non riesco a ignorare

Miss gender si fa mettere i chiodi nelle mani

piuttosto che svelare di avere sentimenti

ti guardo in questo modo perché è l’unico sguardo

che riesco a fare sul mio volto stasera

Ma i miracoli no…

ho smesso di tentarli

Mi sono perso nei pensieri annegati

sul fondo del bicchiere di una cruda menabrea

mi sono perso in una notte d’aprile

nelle campagne tra Scandiano e Albinea

mi sono perso quella notte in cui

ho pensato tutto

tutto quello che potevo pensare

mi sono preso il lusso di fingere che

ti potevo vedere e insieme dimenticare

È l’alba ed è finito il processo alla mia immagine

metalliche condanne e la tua ombra che va via

non avrai l’illusione dell’uomo perfetto

non avrai il tuo giochetto ora che è volato via

E i miracoli no…

i miracoli

ho smesso di tentarli

Ok il mio cervello afasico cerca giustificazioni

al mio passato inutile rimasto in tua balìa

Ora stiamo combattendo guerre psichiche

che navigano su onde elettromagnetiche (2 vv)

Ok il mio cervello afasico cerca giustificazioni

al mio passato inutile rimasto in tua balìa

*********

VERSIONE 2009

Annunci

RIVISITAZIONI

 

 

1

Fuorilegge

54A

54C

Sono fuorilegge. Sarà perché è difficile togliere la fuliggine, o perché sono vecchio. Sarà il fuoco che fa paura, è più rassicurante l’energia elettrica. Sarà. Ho cotto secoli di pane che imbandiva le tavole dei contadini e dei signori, tavole che hanno fatto la storia mediterranea. Sono in via d’estinzione, sono fuori dall’Europa. È vero siamo ancora in molti, ma cosa succederà quando veramente decideranno di chiuderci, cosa succederà quando smetteranno di costruire i miei discendenti?

Continua a leggere “RIVISITAZIONI”